Ricerca

Storia di Geshwa Olers, di Fabrizio Valenza

Fantasy italiano e mediterraneo

Presentazione dei volumi 4, 5 e 6

Le anguane

La Prima Luce di Eu-Lyron

I benandanti, chi son costoro?

In La faida dei Logontras fanno la loro comparsa i benandanti, una delle leggende più misteriose e anche più conosciute (grazie a Ginzburg) dell’Italia settentrionale orientale.

Perché leggiamo il fantasy?

Provo a dare una risposta a questa domanda, non banale.

C’è chi ha un problema con il fantasy

In questo video, tento di sondare le motivazioni che spingono molti a non voler proprio leggere il fantasy, quasi fosse fonte di malattia mentale.

L’orco italiano

Quando pensiamo all’orco, l’immaginazione va subito a ripescare le immagini che ormai ne abbiamo a disposizione sempre più di frequente, cioè quelle di derivazione nordica o, per lo più, tolkieniana (come quella qui sopra). L’orco italiano è molto diverso. Sebbene poco se ne conosca, qualcosa si può comunque dire.

Continua a leggere “L’orco italiano”

I Santi Benigno e Caro – La forza del santo contro l’ipocrisia del corrotto

A poca distanza dalla chiesetta a loro dedicata, sulle pendici del Monte Baldo a nord di Verona, c’è una piccola grotta, che due santi veronesi utilizzavano come abitazione. Un fatto miracoloso mise a tacere le malelingue.

Qualcuno diceva, infatti, che i due santi uomini si intrattenessero nella grotta con donnacce o, addirittura, che non vivessero secondo retta dottrina. Eppure, i due eremiti furono al centro di un fatto storico, la traslazione delle spoglie di San Zeno, il santo vescovo africano di Verona, e di una o più leggende che da esso ne nacque.

Continua a leggere “I Santi Benigno e Caro – La forza del santo contro l’ipocrisia del corrotto”

Da dove nascono le storie?

È una domanda che fanno spesso agli scrittori: da dove viene l’ispirazione?, da dove nascono le storie?, come ti è venuta questa idea?

Chi immagina una musa ispiratrice nascosta nell’invisibile, pronta a riversare nella mente dell’autore qualcosa di estremamente originale, che mai nessuno ha detto, ebbene, è destinato a rimanere deluso: le storie non sono mai nuove. Esse utilizzano sempre materiale nato millenni fa. Chi lo sa, forse addirittura milioni. Si tratta delle vicende ancestrali, del modo che ha l’essere umano di affrontare l’esistenza, le sue paure. A volte, queste vicende prendono delle direzioni preferenziali, vengono visitate spesso come corridoi già frequentati da visitatori smarriti, come sentieri già battuti da cacciatori che temono di essere braccati.

Continua a leggere “Da dove nascono le storie?”

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑