Questa è Tir Demàr, illustrata benissimo da Fabio Porfidia. Si tratta della più antica torre del Regno. Come potete notare, si vede ancora la corteccia dell’albero all’interno del quale la torre fu costruita (e l’albero è uno dei primi nati dalla trasformazione dei pinnacoli in piante, come conseguenza dell’amore di Osed per Bared).

Torre Pianto 16 bis

tir_demar_by_randolfo

In cima a Tir Demàr si trova un loggiato all’interno del quale dicono si trovi la Carta Maika, reputato il più potente incantesimo di tutti i tempi, in grado di obbligare gli eserciti del cielo al comando del Mago capace di evocarli. Giocherà un ruolo fondamentale nelle vicende del Regno di Grodestà, di tutto Stedon, e nella vita dei protagonisti di Storia di Geshwa Olers.

Si trova al centro della città perduta di Sobis, attualmente palude a sud del Masso Verde. La seconda immagine, che rappresenta la Tir avvolta da spire di fuoco, illustra plasticamente il momento narrato nella prima parte del Capitolo 1 di Il viaggio nel Masso Verde, quando Asshar fa del suo meglio per contenere l’attacco dei tre Maghi Lomorf, Ogoroh e Opomak.

Annunci