Cerca

Storia di Geshwa Olers, di Fabrizio Valenza

Fantasy italiano e mediterraneo

Categoria

Il viaggio nel Masso Verde

Da Richard Bachman a Elior Odentorth

IMG_0879

Una breve riflessione sulle voci narranti nei romanzi fantastici, prendendo spunto da Stephen King.

Il paragone forse non è dei più azzeccati, perché Richard Bachman è lo pseudonimo di Stephen King mentre Elior Odentorth è il fittizio curatore di Storia di Geshwa Olers. Ho voluto titolare il post in questo modo, però, per segnalare una sollecitazione cui pensavo già da tempo ma che sono riuscito a esplicitare solo leggendo l’introduzione di King alla versione inglese di The Long Walk, uno dei più bei romanzi targati Bachman (e assoluto precedente, insieme a The Running Man – ma mille volte più validi – di romanzi alla Hunger Games). Continue reading “Da Richard Bachman a Elior Odentorth”

Annunci

Nota del curatore 1 – Il viaggio nel Masso Verde

copertina 1 AmazonIn vista dell’avvicinarsi dell’uscita della prima parte di Il sole sulle bianche torri, VII volume di Storia di Geshwa Olers, e della pubblicazione in formato cartaceo dei primi tre volumi (che potete ordinare seguendo le indicazioni di questo post), ecco le note di Elior Odentorth, il curatore di tutta la saga, introduttive ai sette volumi. Per il loro tramite, abbiamo la possibilità di fare la conoscenza di questo uomo, rimasto celato tra le pagine di tutto il romanzo, ma legato a due dei protagonisti della Storia, il libraio Anèmbar e il militare Nodduci, poi Approfittatore durante la Guerra Finale. Continue reading “Nota del curatore 1 – Il viaggio nel Masso Verde”

La musica e Geshwa Olers /1

Tir ArmàlTutte le fonti musicali che hanno ispirato Storia di Geshwa Olers

Non ho mai fatto mistero che la musica abbia giocato sempre un ruolo fondamentale nell’ispirazione e nella stesura di Storia di Geshwa Olers, non solo come musica d’accompagnamento durante la scrittura, ma come vera e propria fonte d’immaginazione di alcune sequenze e di interi capitoli, fin dal primo volume, Il viaggio nel Masso Verde.

Ecco, in breve, la prima parte di un elenco con tutti i brani che mi hanno ispirato. Forse, rileggendoli, potrete ritrovare alcuni elementi di quelle musiche in questi scritti. Continue reading “La musica e Geshwa Olers /1”

Gli ordini magici su Stedon /2 – Le date

Quanti e quali gli ordini magici?

di Fabrizio Valenza (e Elior Odentorth)

Nell’arco dei secoli molte sono state le discussioni e le teorie circa il numero effettivo degli Ordini Magici su Stedon, la posizione dei loro palazzi-sede e l’appartenenza a un ambito più o meno legale del rapporto tra gli Uomini ed Eus.

La datazione che vi presento è quella non ufficiale inserita nelle Appendici I Tomo, che considera reale l’esistenza del Camminamento Superiore in Continue reading “Gli ordini magici su Stedon /2 – Le date”

Geshwa Olers su Kindle Unlimited

Kindle-UnlimitedSapete come funziona? Kindle Unlimited (il cui funzionamento potete visionare a questo link) è un abbonamento alla lettura di tutti gli ebook Amazon iscritti al servizio. Chi ha sottoscritto l’abbonamento può, per esempio, leggersi tutti i volumi di Storia di Geshwa Olers prendendoli in prestito. I vantaggi sono ovviamente per il lettore come per lo scrittore. Continue reading “Geshwa Olers su Kindle Unlimited”

Le torri della magia /4

Tir Pret, la Torre del Passato. Che dire di questa torre magica, illustrata (pure stavolta) da Fabio Porfidia?

tir pret DEFINITIVO 3

Continue reading “Le torri della magia /4”

Le torri della magia /3

Questa è Tir Demàr, illustrata benissimo da Fabio Porfidia. Si tratta della più antica torre del Regno. Come potete notare, si vede ancora la corteccia dell’albero all’interno del quale la torre fu costruita (e l’albero è uno dei primi nati dalla trasformazione dei pinnacoli in piante, come conseguenza dell’amore di Osed per Bared).

Torre Pianto 16 bis Continue reading “Le torri della magia /3”

Il diavolo sul ponte e il ragno nero

Il Ponte di Veja, in Lessinia, dal quale trae spunto il Ponte di Makut di Storia di Geshwa Olers.
Il Ponte di Veja, in Lessinia, dal quale trae spunto il Ponte di Makut di Storia di Geshwa Olers.

Nel primo volume di Storia di Geshwa Olers, Il viaggio nel Masso Verde, faccio riferimento a una delle leggende italiane più diffuse, quella del ponte del diavolo. Nel mio romanzo, il ponte in questione viene chiamato Ponte di Makut, in riferimento a quella figura demoniaca che ne avrebbe causato la costruzione dopo essere stato ingannato dagli uomini. Ecco come funzionava la vicenda. Continue reading “Il diavolo sul ponte e il ragno nero”

Nel covo di Aissa Maissa

Ci sono fate e fade.

di Fabrizio Valenza

Questa bellissima illustrazione per il primo volume di Storia di Geshwa Olers, Il viaggio nel Masso Verde, è di Fabio Porfidia, in arte Randolfo (Lovecraft vi dice nulla?), uno degli artisti che hanno collaborato per la produzione della saga. L’immagine illustra il momento in cui Geshwa si rende conto che Aissa Maissa non è per nulla una gentile signora che l’ha soccorso nel momento del bisogno…

Aissa Maissa, di Fabio Porfidia (in arte Randolfo)

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑